Camping Trafoi

Telefono: +39 0473 611533

Trafoi

All'inizio del ventesimo secolo la gente paragonava Trafoi alla fine del mondo.

A circa a metá del ventesimo secolo peró avvenne il grande cambiamento. Grazie al crescente interesse per l'alpinismo, il piccolo e sconosciuto villaggio si è trasformato in una destinazione molto gettonata. Il paessaggio unico, bello di per sè, con le sue montagne alte e ghiacciai imponenti ha ancora oggi il suo fascino.

Un altra famosa attrazione del villaggio è Il Santuario delle Tre Fontane. Il pellegrinaggio si trova ai piedi del Ortles ed è una chiesa molto richiesta per le nozze. Alcuni credono che l'acqua che sorge dalle Tre Fontane sia miracolosa e abbia proprietà salutari.



Passo dello Stelvio

Un'altra attrazione unica è la Strada dello Stelvio, una strada ripida che si snoda in 48 tornanti sul Passo Stelvio, dove è possibile praticare lo sci estivo.

La strada che é veramente un'opera pionieristica in fatto di costrizioni di strade di montagna, collega tre valli laterali delle Alpi Centrali: la Val Venosta (Alto Adige), la Val Monastero (Grigioni) e la Valtellina (Lombardia).

Con il progetto dell'ingeniere Carlo Donegani nel periodo del Congresso di Vienna il primo passo per realizzare una strada da Spondigna a Bormio per le carozze postali è stato compiuto. Dopo cinque anni di costruzione, dal 1820 al 1825, una strada impressionante è stata creata.

La strada classica va da Spondigna (885m), passando Prato (910m), Gomagoi (1260m), Trafoi (1530m), Franzenshöhe (2190m) al Passo dello Stelvio (2760 m). Percorrendo 27,4 km si supera un dislivello di 1875 m.

Dopo l'era delle carozze segue il tempo delle auto e delle moto. Ma il Passo dello Stelvio rappresenta soprattutto una grande sfida per tutti i ciclisti ed é meglio conosciuto come "Re Stelvio".

Durante l'estate il Passo dello Stelvio è anche luogo preferito delle squadre nazionali di tutto il mondo nel periodo di allenamento estivo.



Il Parco Nazionale dello Stelvio

Il Parco Nazionale dello Stelvio è un area protetta fondata nel 1935. Con ghiacciai, boschi, pendii a terrazzi, masi e pascoli questo parco è uno dei piú grandi e vari d'Europa.

Il parco nazionale si estende per 135.000 ettari nel cuore delle Alpi e comprende il completo gruppo Ortles Cevedale con le sue valli laterali.

Il Parco Nazionale dello Stelvio è stato fondato per proteggere questo paesaggio unico e intatto e la grande diversitá di piante ed animali. Mentre questo progetto ha aiutato il parco a rigenerarsi e a sviluppare nuove speci, ha anche fatto in modo di promuovere il turismo in uno dei posti piú belli delle Alpi.

Le foreste offrono una vasta varietá di alberi, come ad esempio larici, abeti rossi, pini e betulle. I prati, campi e ruscelli comprendono 1800 piante diverse. Potete incontrare animali come cervi, volpi, marmotte, ermellini, scoiattoli, lepri, tassi o aquile.

Grazie alla sua geologia unica il Parco Nazionale dello Stelvio è un parco che rappresenta uno dei connubi piú particolari tra paesaggio naturale e paesaggio antropizzato in tutta Europa.